Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version



 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 7 Riflessioni
 sicurezza nei parchi e caccia
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
Elena Fiorentini
Curatore


Italy
5099 Inseriti
551 Gold
5196 Punti Rep.
Inserito - 09/12/2002 :  09:12:50  Mostra Profilo  Visita la Homepage di Elena Fiorentini  Replica con Citazione Invia un Messaggio Privato a Elena Fiorentini
CACCIA.
Attendevo da tempo questa notizia, speravo però di avere capito male e che la proposta non fosse così pesante. Riguarda la caccia.
Sappiamo già che molte specie di uccelli migratori che scendono dal nord verso i paesi caldi , da anni hanno scelto la via dei Balcani o quella spagnola, vista l'accoglienza malandrina che riservano gli italiani che sparano su volatili stanchi dal lunghissimo viaggio.

In Calabria ogni anno al passaggio sullo stretto gli ambientalisti disturbano i cacciatori che si apprestano a compiere stragi.Una minoranza di generosi che si espongono in prima persona e vengono minacciati.

Al contrario la vista del passaggio dei migratori al passo di Gibilterra é meta, non solo di appassionati della natura, ma anche semplici turisti e curiosi.E' bellissimo vedere come le varie specie si organizzano secondo gli orari consoni ad ognuno senza intralciare gli altri e senza caccia da parte dei volatili predatori.Il passaggio davanti a tutti.
L'Italia invece si distingue in questo campo per un basso indice di civiltà, leggete questa proposta di legge.

La Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati ha iniziato oggi, all' improvviso, la discussione di ben 9 proposte di legge che, una volta approvate, trasformeranno l'Italia in un mattatoio a cielo aperto ed in un lager definitivo per le centinaia di milioni di animali cacciabili.
Proposte in contrasto con la Direttiva Europea
79/409 “….. da oggi in discussione nella Commissione Agricoltura della Camera" - dichiara Walter Caporale, Presidente degli Animalisti Italiani-PeTA - "raddoppiano il calendario venatorio,
introducono la caccia a passeri, peppole, fringuelli, pittime reali, francolini, nutrie, trasformano la fauna migratoria in res nullius e la fauna stanziale da patrimonio dello Stato a proprietà dei comprensori provinciali di caccia. Si tratta di un biocidio di proporzioni immani e catastrofiche: la caccia verrebbe autorizzata in primavera, quando gli uccelli nidificano e a fine estate, quando i piccoli di conigli, quaglie, lepri, colombacci e starne non sono ancora indipendenti, per cui l'uccisione dei genitori provocherebbe la lenta morte, per agonia, anche dei piccoli nelle tane e nei nidi.
Trasformare, poi, gli animali in res nullius o di proprietà dei cacciatori significa sputare in faccia alla dignità ed al rispetto non soltanto dei milioni di uccelli migratori che attraversano il nostro Paese tra fatiche immani, ma anche alla stragrande maggioranza degli italiani che non sono cacciatori e che non potrebbero più godere della bellezza del volo libero degli uccelli.

In gran segreto, infine, la Commissione Ambiente la scorsa settimana ha iniziato la discussione della proposta di legge per la riapertura della caccia nei Parchi italiani,con disprezzo dei milioni di italiani (bambini ed adulti) che amano passeggiare nella natura, nei Parchi, in montagna e che chiedono il rispetto delle nostre aree verdi, unico rifugio per gli animali e per gli uomini.
E tutto questo dopo l'approvazione, lo scorso settembre, di una nuova legge che trasferisce tutte le competenze in materia di caccia alle regioni.

Contro queste leggi verranno presentati ricorsi alla Commissione Europea e lavoreremo per un referendum nazionale che abolisca questi abomini e ristabilisca la civiltà e la legalità.
popolazioni civili sia gli animali che, già stremati dalla siccità e dagli incendi, sono ancora di più una facile preda per i cacciatori.
La cosa che non viene ancora per bene evidenziata è che le sanzioni saranno praticamente annullate per cui chi ammazzerà l'ultima aquila reale del pianeta ( ovviamente consapevole come la loro ipocrisia ) dovrebbe pagare forse 50 ? se non gli viene annullata dai soliti uffici ricettori di "
settore ".
Roma, 4 dicembre 2002
Ufficio stampa: 06.23.23.25.69 int. 5 - 335.52.74.688

Elena

Edited by - elenafior on 09 dic 2002 10:49:38

   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema www.bimbi.concertodisogni.com
Tema Animali-Totem
Tema Incorniciato Il progresso , a che serve?.
Tema Milano- Sacrestia Bramantesca-09 genn04
Tema Hugo Wolf: ancora sul rapporto parola -musica-
Tema Imparare l'inglese a Milano
Tema Anno nuovo vita nuova.....
Tema Come si fa a non emozionarsi..
Tema buon compleanno a tutti i Beppe del 7-1
Tema Concerti di Primavera -Cons. Verdi Milano-Alice
Tema Mi presento (scusate il ritardo)
Tema Norberto Bobbio
Tema E' sparita
Tema Il bimbo e ... '04- Barbie e lo Schiaccianoci.
Tema 11 Gennaio
Tema LA RICETTA DEI BEFANINI
Tema concerto di chitarra-Cisternino (Br)18/01/04
Tema La meglio gioventù
Tema In ricordo di Faber
Tema Bologna -24 gennaio -concerto d'organo
-----------------------------------------
Vai a:

Pagina Caricata in :3,97
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2021 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page