Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version
Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"



 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 5 Poesie / Poetry - Galleria artistica
 CARME DEL CAMMINO
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
Domenico De Ferraro
Emerito


Italy
126 Inseriti
102 Gold
131 Punti Rep.
Inserito - 26/11/2006 :  09:38:53  Mostra Profilo Invia un Messaggio Privato a Domenico De Ferraro
CARME DEL CAMMINO

Nell’ aria gelida cammina per strada
giocando con l’ombre del passato ragionando
seco con l’ intelletto d’un amore perduto.
Fuggire dalla realtà, aggrappata al sogno d’un tempo insieme .
L’irreale sogghigno d’una chimera.
Scendere per le larghe strade perdersi tra la folla muta.
Guardando le vetrine vedere luccicare cose belle
scintillanti sogni di bambino ed è un cullarsi
nella magica malinconia.
L’inverno avvolge l’animo si passeggia per ore per giorni
tra una marea di soldati ,di belle sciantose tra carrettini traboccanti di primizie, tra ragazzini dai pantaloni stracciati.
Perduti nello spirito letterario in memorie elleniche
effige d’una morale metropolitana.
Etica evocata ricamata su un fazzoletto per l’amata.
Interrogare se stessi e non trovare risposta
a quel violento male a quel credo comune e cieco.
A tutta la volontà di cambiare d’ andare
senza voltarsi indietro ,senza cadere in vecchi errori
rinascere in neologismi e succinte espressioni.
Entrare in chiesa e riscaldarsi al calore
di sacre immagini accarezzati dalle soffici piume degli angeli .
Destino crudele dai denti cariati , budella sparse ,pensieri foschi.
Nel mare si lava la storia , si lavano le canzoni
si lavano le mani sporche d’inchiostro .
Cammina cercando quel suo amore ,
lo cerca tra la folla nei visi comuni , nei sguardi che furono.
Cammina impaurita,cammina sola verso la sera.
Cammina per mano aggrappata alla veste d’un popolo in festa.
Come una bambina , attraverso il tempo delle rose rosse
attraversa l’ aldilà gustando questo amore al veleno,
questa spada nel fianco ,questi giorni dolenti
novena di novembre , annunzio dei caldi amori di dicembre.


   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Incorniciato MAGIA NATURALIS POEMA DEL MARE E DELLA TERRA
Tema Incorniciato FIAMMELLE
Tema Incorniciato FIORI MISTICI
Tema Incorniciato BALLARO'
Tema Incorniciato SOGNO DI GIUGNO
Tema Incorniciato LANNY DUE DITA 
Tema Incorniciato DELL'ESSERE E DELLO SCRIVERE E ALTRI SOGNI
Tema Incorniciato FESTA D'ESTATE IN MEZZO AL MARE
Tema Incorniciato GELATI TUTTI GUSTI
Tema Incorniciato LA LAMPADA DELLA VITA
Tema Incorniciato POMERIGGIO MARINO
Tema Incorniciato FANTASIA
Tema Incorniciato L'UOMO DELLA LUNA
Tema Incorniciato FOGLIE MORTE
Tema Incorniciato LA PELLE NERA
Tema Incorniciato ERANO NEI SOGNI MIEI
Tema Incorniciato ERRANTI NOTE
Tema Incorniciato LA GUERRA DI PIERO
Tema Incorniciato CANTO PER LA FESTA D'OGNISSANTI
Tema Incorniciato LA PIPA CARAIBICA
-----------------------------------------
Vai a:

Pagina Caricata in :1,39
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page