Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version



 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 25 Concerto di Bimbi
 Senza pane - racconto di Natale
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
Elena Fiorentini
Curatore


Italy
5099 Inseriti
551 Gold
5196 Punti Rep.
Inserito - 20/12/2005 :  12:54:04  Mostra Profilo  Visita la Homepage di Elena Fiorentini  Replica con Citazione Invia un Messaggio Privato a Elena Fiorentini
" Quest'anno non resteremo senza pane"
Ogni anno all'avvicinarsi delle feste di Natale la mamma pronuncia questa frase.
Un bel giorno la nipotina le chiese: " Nonnina,perchè dici così?"
Questa è la spiegazione.

Il bimbo senza amici e senza pane
***
racconto di Natale
***
Il babbo era lontano per lavoro, ebbe un malattia e venne ricoverato in ospedale. La mamma lavorava e faceva molte strade avanti e indietro per andarlo a trovare.
Gli dava l'assistenza che in genere i parenti devono dare ai loro cari: conforto con la loro presenza, biancheria, oggetti di uso quotidiano e magari un incontro con il medico.
Dal 5 ottobre 1980 di quell'anno lontano si era arrivati alla Vigilia di Natale e dopo tre mesi il babbo era ancora in ospedale.
La mamma non ricordava o non aveva capito che il pane per Natale e Santo Stefano andava prenotato.
Il giorno dopo il panettiere era aperto. C'erano enormi sacchetti di pane da consegnare ai previdenti che certamente l'avrebbero avanzato e gettato via, perchè non tutti lo recuperano.

La mamma scongiurò il panettiere di cui era cliente da anni, di darle almeno una michettina fragrante per Luigino che allora aveva cinque anni.
Sperava che qualche cliente rinunciasse a 50 gr di pane per un bambino, avendo già tavole ricche.

Non ci fu nulla da fare, non ottenne la michettina per sè e per il Luigino. A dire il vero il prestinaio le offrì del pane vecchio, che non volle accettare.

La tavola apparecchiata per due persone era triste senza il pane e con soli due commensali e il ricordo del padre immobilizzato nel letto. In tavola non c'era nemmeno un bottiglia di vinello per la mamma, le avrebbe fatto bene alla pressione e alla mlinoconia.

La mamma inventò una tortina salata, mise in tavola una bottiglia di gazzosa, qualche piccola ghiottoneria che trovò alla latteria di fianco al prestino e fu così inventata una giornata di festa.




Fece la tavola più bella e divertente possibile.
Luigino si divertì a cercare oggettini graziosi per tutta la casa da mettere in tavola.
In tutto il giorno non si udì squillare il telefono e nessuno si fece vedere. La mamma era troppo affaticata per prendere iniziative.
°°°
Sono passati molti anni oramai: Luigino è cresciuto, ma qualsiasi cosa accada , mai più un Natale senza pane.


Elena Fiorentini


Edited by - Elena Fiorentini on 22/12/2005 09:43:12

Edited by - Elena Fiorentini on 22/12/2005 09:43:59

Elena Fiorentini
Curatore


Italy
5099 Inseriti
551 Gold
5196 Punti Rep.
Inserito - 21/12/2005 :  14:37:25  Mostra Profilo  Visita la Homepage di Elena Fiorentini  Replica con Citazione Invia un Messaggio Privato a Elena Fiorentini
Osservazioni: Questa è la storia di una mamma che per tutta la vita si rammaricava per non essere riuscita a dare di più al suo bambino durante le feste di Natale. Per la precisione del pane appena sfornato, che riteneva la più grande ricchezza che si potesse avere.
Onestamente non avrebbe potuto fare di più,tuttavia non manca ogni anno, durante l'approssimarsi delle feste di fine anno, di rammentare qull'episodio oramai lontano.
Il problema vero, in realtà, consiste nel fatto che non era riuscita ad evitare che i guai dei grandi, per quanto seri, ricadessero sui più piccoli e innocenti bambini.
E' per questo motivo che, senza ulteriori indugi e senza soffermarmi su altri particolari, ho voluto raccontare ai più piccini, nel modo più semplice possibile, la storia del bambino restato a Natale "senza pane e senza amici" .
Elena Fiorentini



Edited by - Elena Fiorentini on 22/12/2005 10:34:04Vai a Inizio Pagina

brazir
Senatore


Italy
456 Inseriti
152 Gold
461 Punti Rep.
Inserito - 21/12/2005 :  16:21:24  Mostra Profilo  Visita la Homepage di brazir  Replica con Citazione Invia un Messaggio Privato a brazir
....tenera e dolce come sempre...
sai toccare corde davvero "speciali" .
Grazie!

Br@zi®
http://brazir.altervista.orgVai a Inizio Pagina

   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Norberto Bobbio
Tema E' sparita
Tema Il bimbo e ... '04- Barbie e lo Schiaccianoci.
Tema 11 Gennaio
Tema concerto di chitarra-Cisternino (Br)18/01/04
Tema La meglio gioventù
Tema In ricordo di Faber
Tema Bologna -24 gennaio -concerto d'organo
Tema Milano-Downstairs-Gabriele Pinamonti- 18-1-04
Tema Se non sbaglio...oggi si festeggia STEFH
Tema cinema, teatro, TV -ricordo di Delia Scala
Tema Cittadino!
Tema Gianluca Vialli per le figurine Panini
Tema Dopo l'english.. il googlish....
Tema Quando le tue parole non ti somigliano più
Tema Mary Tibaldi Chiesa , scrittrice
Tema Milano- Giorgio Gaber al teatro della memoria
Tema Renzo e Lucia
Tema Fiabe d'autore
Tema IL GIGANTE ITINERANTE - Concerto d'Organo.
-----------------------------------------
Vai a:

Pagina Caricata in :3,89
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2021 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page