Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version

Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"
'

'
' '
 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 4 Favole e Racconti / Tales - Galleria artistica
 Come la seta a Yokohama
Condividi
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
Roberto Mahlab
Amministratore



2696 Inseriti
296 Gold
2301 Punti Rep.
Inserito - 18/02/2003 :  17:50:54  Mostra Profilo  Visita la Homepage di Roberto Mahlab Invia un Messaggio Privato a Roberto Mahlab
Erano già le 20 e 30 di giovedì e quella ragazza della palestra non si decideva proprio ad andarsene. Io dovevo così continuare a tirar su pesi e pesi nel mio angolo perchè, per uscire dalla sala, avrei dovuto per forza passarle davanti.
Dovevo fare solo dieci ripetizioni di quell'esercizio e, sotto lo sguardo allibito dell'istruttore, contavo :"....sette, otto, nove, nove, nove, nove, nove...."

Con la coda dell'occhio, ho visto che lei si era voltata un attimo ed io ne ho approfittato per correre verso l'uscita. Ci credete che si è rigirata proprio nel momento in cui le passavo accanto?

Beh, allora mi sono ricordato dei consigli di una buona amica di non dire, come al solito, :"Hai visto che la quotazione della seta a Yokohama è scesa?". L'ultima volta, infatti, ho scoperto che non è esattamente una questione di interesse generale ed ho anche appreso che non fa poi così male ricevere, di rimando, un manubrio sui piedi.
Affrontando coraggiosamente l'argomento, stavolta le ho invece detto :"Scusa, siamo soci della stessa palestra, io mi chiamo Roberto." Almeno così mi pare di aver farfugliato. Lei, a questo punto, ha fatto una cosa molto brutta e inattesa.

Mi ha risposto :"Ciao, sono Simona", e mi ha teso la mano. Io la mia mano me la sono ripresa subito e ho guadagnato l'uscita in 2 secondi netti. Devo ammettere che il colore del mio viso si intonava perfettamente a quello rosso della mia maglietta.

Penso che, se quella ragazza continuerà a venire in palestra e a fare ginnastica vicino alla porta di uscita, io, nel mio angolo, diventerò molto ma molto forte.

Roberto

   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Cronaca di un fatto di cronaca ( Michael Connelly) 
Tema Elio, Ricordo e Benedizione
Tema L'artista del batik
Tema Incorniciato La mostra di Samuele Navarro 
Tema Ho conosciuto il mio vicino di casa
Tema Ma Hulk era un Ogm?
Tema Chi dorme accanto a me?
Tema Buone vacanze con e-ditto
Tema Incorniciato Staccare un po' 
Tema Noi, fans di Olivia
Tema Incorniciato I brividi di concerto/"Rosso di sera" 
Tema Nefertiti
Tema Incorniciato Legami imprevedibili
Tema Incorniciato Minaccia Globale
Tema Focus: donna
Tema Giorni d'Indocina 
Tema Incorniciato L'anima e il ferro
Tema Incorniciato Da Ur al Nilo 
Tema La delizia del Satay
Tema Incorniciato Cave raider 
-----------------------------------------
Condividi
Vai a:

Pagina Caricata in :8,23
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page