Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version
Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"



 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 4 Favole e Racconti / Tales - Galleria artistica
 La leggenda dei due anelli
Condividi
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
riccardo resconi
Senatore


Italy
399 Inseriti
102 Gold
404 Punti Rep.
Inserito - 23/08/2020 :  17:49:15  Mostra Profilo Invia un Messaggio Privato a riccardo resconi
La leggenda dei due anelli

Qui in Scozia la conoscono tutti
Anche io da piccolo ho avuto questa storia raccontata da mio papà che era un buon narratore
Penso che ogni buona famiglia Cristiana scozzese la abbia almeno sentita una volta
Ve ne parlo per due motivi
Il primo perché oggi è stranamente venuta fuori dalla mia nuova famiglia mentre eravamo a tavola, la seconda perché pensandoci bene non so realmente come sia mai andata a finire, se non darmi una mia versione
Per quello che conosco risale dalla notte dei tempi
I due giovani che fanno parte della storia sono Sinead e Donagh
Entrambi giovanissimi, si erano sposati nella piccola cittadina di Stromness
E vivevano felici senza alcuna paura di sorte
Il buon Dio non aveva ancora guardato giù per potergli regalare un figlio, ma loro non si erano abbattuti ed erano convinti che prima o poi sarebbe successo
Ma il destino avrebbe a loro scapito, riservato una sorte diversa da quella immaginata
In una notte tempestosa, dove sembrava che tutti i fulmini del mondo si fossero dato convegno, i due sposini dopo aver chiuso ben bene la porta di ingresso e tutte le finestre andarono a dormire
La mattina dopo un campanello suonò l’uscio della casa ma senza esito
Il postino aveva una corrispondenza da consegnare e senza firma non poteva andar via
Pensò maliziosamente che i due sposini avessero avuto una intensa notte d’amore e cosi rispondendosi da solo, si disse che sarebbe ripassato nel pomeriggio
Ma anche più tardi il campanello che ricordava un fringuello, un vezzo che aveva voluto Sinead, non ebbe alcun esito di risposta
Il postino preoccupato, dopo essersi accertato che le loro biciclette fossero parcheggiate al loro interno, pensò bene di recarsi dal curato del paese per informarlo di quella stranezza
Il reverendo trasalì e insieme al postino si recarono presso la caserma della Polizia del luogo
E dopo aver spiegato di questa stranezza, si recarono tutti presso la casa dei due sposi
In testa la legge, per seguire la fede e per concludere la corrispondenza
Dopo aver bussato campanello, la porta con grosse nocche, gridato i loro nomi e sbirciato attraverso le bianche finestre, pensarono di sfondare la porta con una spallata
Ma ce ne vollero ben quattro prima che i cardini cedessero a quella divisa
Entrarono e pistola in pugno, iniziarono a rovistare nelle poche stanze che la casa racchiudeva
Niente
Della loro presenza neanche l’ombra, un profumo di lei o il tabacco di lui
Il reverendo, dopo essersi fatto il segno della croce, come per esorcizzare quel luogo forse demoniaco e nel contempo entrando nel luogo sacro di una coppia, la stanza da letto, iniziò a guardarsi in giro
Sventolando il crocefisso e sgranando il sacro rosario che aveva sapientemente portato con sé
La sua vista si posò sul comodino di lei si presume, dove oltre poggiare uno di quei profumi a pompetta, erano bel in evidenza le due fedi degli sposi
Ma pietrificato, il reverendo non fece un passo in più e mugugnando ad alta voce al poliziotto che faceva parte della spedizione, lo fece accorrere
Senza più riuscire a dire alcuna parola, il reverendo con il suo dito ingioiellato provava ad indicare le due fedi riposte sul quel comodino
Il poliziotto, che certo non era noto in paese per la sua acutezza, domandò al reverendo cosa mai lo turbasse
E quest’ultimo continuava ad esser muto indicando col dito nello stesso luogo
Il postino anch’esso sopraggiunto timoroso, con il peso della sua corrispondenza, vide ed esclamò
-Le due fedi! Guardatele! Sono unite tra di loro! Come può essere successo-
A questo punto il reverendo esclamò, biasciando le parole
-Il Diavolo, questa non può essere che opera del Diavolo-
Il poliziotto finalmente, dopo aver anche inforcato gli occhiali a naso, vide questi due anelli
Erano tra di loro uniti, senza nessun incastro, o aggancio o fusione
Semplicemente uniti gli anelli, come inspiegabilmente spariti gli sposi
Tutti rimasero senza parole, il poliziotto che continuava a togliersi e mettersi il capello, come se ciò lo potesse aiutare in una spiegazione, mentre il reverendo sgranava e pregava, pregava e sgranava
I giorni a seguire furono tutto un seguito di analisi, ispezioni, letture tra le loro corrispondenze, per riuscire almeno a capire qualcosa
Un fatto che in paese non era mai capitato, fin da quando se ne avesse memoria storica, addirittura alcuni bibliotecari zelanti giunsero fino alla posa della prima pietra della città per raccapezzarsi
Furono smobilitate tutte le forze in campo, e la religione si fuse o si confuse con l’esoterismo, centinaia di plichi della vicina caserma furono aperti, per riuscire a sapere di tutto della vita dei due sposi e l’ufficio postale elencò tutta la corrispondenza che era giunta
I due anelli uniti nel frattempo furono consegnati alla Polizia e posti nella cassaforte blindata, una Philip & Sons. misurante ben cinque centimetri di ottimo acciaio
Praticamente inespugnabile a qualsiasi malintenzionato
La sera sopraggiunse e la Luna si oscurò lentamente in una eclissi che in molti attendevano
In molti si sedettero davanti al mare, su barche di pescatori appena ormeggiate da una giornata di pesca assai faticosa
La notte passò quasi per tutti tranquilla
Una coppia di giovani fidanzati, molto più intenti a baciarsi con la passione di quella età che a guardare il cielo, videro con la coda dell’occhio passare davanti alla Luna due ombre
Così li guardarono con maggiore attenzione, con una sorta di timore ed una di curiosità
Le due figure che si stagliavano alla Luna sembrava si tenessero la mano e andassero verso il cielo, con un sorriso non descrivibile
DI quella cosa non ne parlarono per alcuni giorni, fino a quando la cassaforte non fu riaperta per poter mostrare ad autorità maggiori che erano giunte dalla capitale per poterle visionare
Le due secche mandate fecero capire bene che nessuno avrebbe mai potuto guardar dentro
La sconcertante sorpresa fu che all’interno i due anelli erano spariti, e a l loro posto aveva preso posto un fiore di cardo
Il poliziotto che custodiva la cassaforte quasi svenne, ed il reverendo corso anche lui, alla notizia della scomparsa e del ritrovamento, riprese la litania per allontanare il Demonio che ormai si era impossessato di quella cittadina
Quando tutto il paese fu convocato in caserma per dire esattamente dove fossero la sera della scomparsa, i due fidanzati si mossero insieme, quasi tremanti
Faticarono non poco per trovare le parole adatte per spiegare quello che avevano potuto vedere
Ma dopo diverse ore e dopo diverse tisane per rendere tranquilli tutti, finalmente si potette redigere un verbale che avrebbe potuto dare agli occhi di tutti una spiegazione plausibile alla vicenda
La versione ufficiale per i burocrati fu soddisfacente, per la Chiesa plausibile, per la corrispondenza consegnabile, ma per la gente non fu così
Ognuno vide alla sua maniera la faccenda
Quando fu raccontata a me ci lessi una bellissima storia d’amore


(patapump )

   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Incorniciato U' Suonno
Tema Incorniciato Colori
Tema L'attrice
Tema Incorniciato Il Lenzuolo
Tema Incorniciato Il Volto
Tema Incorniciato Il Cammello
Tema Breve news & old su di me
Tema Incorniciato U’ cuntastorie (Il cantastorie) 
Tema Incorniciato La corriera 23.
Tema Incorniciato Tango
Tema Incorniciato La scogliera
Tema Incorniciato Sensazioni di una sera
Tema Incorniciato Il Grido
Tema Incorniciato Il foglio bianco.
Tema Incorniciato Il pesciolino ed il pellicano 
Tema Incorniciato Il negozio di orologi.
Tema Incorniciato Ernesta strega maldestra
Tema Incorniciato Chiedimi la Luna
Tema Incorniciato Pane
Tema Incorniciato La Giostra.
-----------------------------------------
Condividi
Vai a:

Pagina Caricata in :0,76
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page