Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version
Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"



 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 4 Favole e Racconti / Tales - Galleria artistica
 Pupi
Condividi
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
riccardo resconi
Senatore


Italy
379 Inseriti
102 Gold
384 Punti Rep.
Inserito - 30/05/2020 :  19:27:49  Mostra Profilo Invia un Messaggio Privato a riccardo resconi
Pupi

Sono qui, in questo piccolo teatro
Ma è tale la mia disperazione, che appare ai miei occhi ancor più piccolo
Mi sono seduto in terza fila, su vecchie sedie di legno che ricordano il passato
Tutto qui dentro ricorda un tempo che fu guardando con gli occhi
Ma non con il cuore di chi amato lo spettacolo dei pupi
Loro sono lì appesi che ciondolano inermi su quel palco, che ha visto nascere corteggiamenti d’amore e battaglie epiche per generazioni di piccoli occhi
E quei pupi continuano a guardarmi come si aspettassero una risposta su che fine faranno
Il teatro chiude è vero, come vera è l’intenzione del proprietario di farne un Supermarket
Per me, come essere stato trafitto in piena battaglia di Roncisvalle da una spada ben affilata
E non riuscire a cadere, continuando a barcollare come un pupo animato dai miei stessi fili
Apparendo davvero poco Cavaliere ma più come Peppininu, lo scudiero di Orlando
Anche Angelica normalmente combattiva sembra rassegnata dagli eventi, ha occhi e testa bassa
Sembra quasi il trucco gli coli sul viso
I Cavalieri non hanno spade sfoderate in aria per resistere a quel pericolo imminente
Sanno che la chiamano “modernità”, ma non sanno come combatterla
In fondo a loro non piace altro che il suono del metallo in battaglia
E le parole d’amore spese per fanciulle, promesse in matrimonio a Principi troppo giovani
Le mie lacrime cadono su quel palco ormai impolverato, ma per un’ultima volta voglio mettere in scena
Il pubblico questa volta non ci sarà
Ma mi piacerebbe lasciare voci e rumori tra queste mura
Anche solo per immaginare
Un giorno ed un ragazzo, che passando tra corsie di supermercato con un carrello gli sembri di essere in sella a Baiardo, il cavallo di Rinaldo
Che possa sentire il vento cavalcando tra verdi campi, in cerca di quell’amore ancora non giunto alle sue labbra
Arrivare a sfiorare la mano di Angelica su uno di quei ripiani metallici
Vederli andare via insieme con sorrisi che ricordano i più bei finali di un teatro
Un teatro di Pupi


(patapump )

   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Incorniciato U' Suonno
Tema Incorniciato Colori
Tema L'attrice
Tema Incorniciato Il Lenzuolo
Tema Incorniciato Il Volto
Tema Incorniciato Il Cammello
Tema Breve news & old su di me
Tema Incorniciato U’ cuntastorie (Il cantastorie) 
Tema Incorniciato La corriera 23.
Tema Incorniciato Tango
Tema Incorniciato La scogliera
Tema Incorniciato Sensazioni di una sera
Tema Incorniciato Il Grido
Tema Incorniciato Il foglio bianco.
Tema Incorniciato Il pesciolino ed il pellicano 
Tema Incorniciato Il negozio di orologi.
Tema Incorniciato Ernesta strega maldestra
Tema Incorniciato Chiedimi la Luna
Tema Incorniciato Pane
Tema Incorniciato La Giostra.
-----------------------------------------
Condividi
Vai a:

Pagina Caricata in :0,60
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page