Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version



 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 tutti i Forum
 1 Due chiacchiere tra amici (presentiamoci)
 EDITTO/La danza della sgrammatica

Dimens. Schermo:
Nome Utente:
Password:
Formattaz.: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Inserisci Collegamento IpertestualeInserisci EmailInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci DicituraInserisci Elenco Inserisci Smilie
ApicePedice allinea sinistraCentratoallinea destraIndentato TeletypeSposta testoInserisci divisore orrizzontaleEvidenzia (Giallo) Insert Flash
RossoVerdeBluBiancoViolaGialloViolettoMarroneNeroRosaArancioOroBeigeverde acquablu marinobordeauxverde chiaro
Messaggio:

* HTML è OFF
* Forum Code è ON

 
Modalità:
Spunta per includere la tua firma.
Spunta per essere avvisato tramite email chiunque risponda al tuo tema.
   
R A S S E G N A     A R G O M E N T I
Roberto Mahlab Dalla redazione della Concerto News System interrompiamo le normali trasmissioni per collegarci con la municipalita' di Concerto City da cui il nostro corrispondente Bob Porter ci chiede la linea per riferire di una improvvisa conferenza stampa del dittatore della traballante giunta golpista che regge l'isola di Concerto di Sogni... a te Bob...

Si', qui e' la municipalita', due ali di folla festante cantano in coro la canzone folk del momento :"Gone with the onions" e all'improvviso due agghiaccianti ululati preludono all'irrompere sulla scena di Alfa e Omega, i due doberman neri, guardie del corpo del dittatore, i fumogeni multicolori tagliati dai fasci di luce dei grandi proiettori che illuminano la piazza del municipio ed ecco al centro un corpo arrotolato su se' stesso che al rullare di tamburi si dischiude, prima allunga le braccia, poi si leva in piedi e si fa' il silenzio mentre dieci megaschermi inquadrano il viso del tiranno di Concerto City, indugiando sui particolari dei suoi espressivi tratti, l'abito di cashemire che a fatica accoglie due spalle evidentemente rese possenti dalla frequentazione della palestra e gli occhi azzurro ghiaccio nascosti da un paio di Rayban dalle lenti scure, i capelli biondi tagliati corti alla marine e la famosa cicatrice a destra sotto la bocca che pare un ghigno sinistro...cento microfoni amplificano la voce che si innalza con tono all'apparenza dolce, invocante, ma con un evidente e sottofondo di sottile e sibilante spietatezza...

"Abinontanti dell'isola di Concerto di Sogni, uno era il sogno di questa nostra isola, di essere un giorno premiati dal premio Pulitzer, ma quel premio doveva, sottolineo, doveva essere inteso a favore del vostro tiranno e invece...invece...(qui il tono si abbassa e la folla tende le orecchie per cogliere parole che provengono come dalla profondita' della tristezza dell'animo dell'universo) ...invece i concertisti stanno usurpando questo diritto stabilito per legge, i loro scritti (e qui il tono si eleva di quattordici ottave e la folla si preme le mani sulle orecchie colpite da dolore come da frecce appuntite)... i loro scritti sono cosi' belli su cosi' tante aree che a confronto gli scritti del vostro dittatore si sciolgono come neve al sole (il tono del dittatore si fa' offeso, avvilito, la folla viene attraversata da un moto di vergogna, mille e mille volti si abbassano in segno di disagio e di senso di colpa)...e cosi' ho appena riunito il consiglio della municipalita' e ho proposto un decreto che e' stato approvato all'unanimita' con un voto contro zero (lacrime fiere sulle guance della folla intera alla consapevolezza che anche in quelle drammatiche circostanze il fondamentale diritto di voto non era mancato sulla libera isola)...il decreto entra in vigore immediatamente e cosi' recita....

(l'orchestra sinfonica del conservatorio dell'isola, oboe, violini, pianoforte e mandolino risuona in sottofondo alla voce da tenore e baritono e soprano e cantante folk del dittatore che intona):

Ogni scritto d'ora in poi
che vorrete inviar da noi
cento errori conterra'
e chi non lo fara'
Cocco o Drilly se lo mangera'

(entrano in scena a ritmo di flamenco i due coccodrilli ospiti delle segrete del palazzo della municipalita' di Concerto City, si ergono sulle zampe posteriori, la lingua a penzoloni, le zampe anteriori con forchetta e coltello e un bavaglino al collo)

"L'importante e' partecipare e non vincere, cosi' voi sportivamente parteciperete e io vincero' il Pulitzer, quando il comitato di selezione leggera' i vostri scritti volutamente e patriotticamente riempiti di errori di battitura e di frasi senza capo ne' coda, non avra' dubbi su chi premiare e quando gli editoriali della stampa prezzolata straniera stigmatizzeranno la capacita' di costruzione grammaticale appresa negli atenei della nostra isola, i nostri diplomatici risponderanno che da noi vige la piu' completa liberta' di sgrammatica".

(La filarmonica suona il finale del "lago dei cigni" e il dittatore si richiude su se' stesso, prima le braccia e poi il corpo e da un proiettore parte un raggio di luce che illumina un fumogeno scarlatto e al diradarsi della nube colorata il dittatore non c'e' piu', volatilizzato. Alfa, Omega, Cocco e Drilly si mescolano tra la folla e danno avvio a indavolate danze di musica country e western).

Riprendiamo la linea dalla redazione, abbiamo trasmesso dalla piazza della municipalita' di Concerto City la diretta del nuovo editto del tiranno della nostra isola, le normali trasmissioni possono riprendere, rimanete sintonizzati sulla Concerto News System, tradimenti e amori, tranelli e imboscate, duelli e corteggiamenti, inseguimenti e delitti, fughe e colpi di scena, ignobili crudelta' e efferrate tenerezze, tutto questo e quant'altro avverra' nella nostra appassionante saga, sempre in diretta sui nostri schermi.

Concerto News System - @2003

ophelja Ue'! Bella gente, non ci siamo mica, ne'?

A me, non m'importa mica niente della giunta golpista, de 'sto dittatore tutto a colori,…..occhi azzurri, capelli biondi, cani neri con dei nomi che fanno la pubblicità occulta e subliminale…..che roba....
Io, cavaliere Ferrazzi Giovanni - per gli amici del bar, detto anche Jo Fer - con chiare e
motivate allusioni alla mia prestanza, vero - son qui per un preciso… - e sottolineo
preciso, motivo - Punto e a capo.

Me, cav. Ferrazzi Giovanni, son uomo d'affari…, capito? Son qui a reclamare i diritti d'autore!

Tutto lo spettacolino del vostro dirottatore, …come si chiama? Mi è stato opiato pari pari da quello che ho messo su per i POOF lo scorso anno ...
T'ha capi?…..Rispettate i mie diritti altrimenti vi faro' vedere anche i rovesci che so fare...
E non si tratta di un golfino per la primavera…..mi son spiegato?

Sono come al solito al mio studio, potete citofonare - è senza portiere - e chiedere
di Samanthaa, la mia segretaria che è talmente brava che è anche segreta, come lo dice la parola stessa ....

Ferrazzi Giovanni, detto Jo Fer

ophelja


Pagina Caricata in :0,52
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2021 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page