Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version
Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"
'


 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 1 Due chiacchiere tra amici (presentiamoci)
 Sensazioni sul Gargano
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
Tristano
Emerito


Italy
109 Inseriti
104 Gold
114 Punti Rep.
Inserito - 08/01/2006 :  12:45:50  Mostra Profilo  Visita la Homepage di Tristano  Replica con Citazione Invia un Messaggio Privato a Tristano
Dedicato a brazir,che gentilmente mi ha incoraggiato a proseguire con la mia storia,naturalmente a tutti i concertisti,sperando di dare un contributo positivo a questa grande comunità.

E' il caso che mi hà portato qui',mi trovo in una delle parti piu' alte del Gargano precisamente a Montesacro,se potessi anche io dedicare un nome a questo posto, lo richiamerei cosi'.Penso che la persona che ha battezzato questo posto con questo nome,abbia percepito quello che ancora oggi io sto' vivendo,cioè una realtà a dir poco strordinaria,e vorrei riuscire a comunicarla anche a tutti voi cari amici questa mia gioia temporanea.I primi giorni che salivo quassu',non prestavo attenzione allo scenario che si presentava d'avanti a noi perchè io guido un automezzo Molto simile a quelli di Overland,capirete quali sono prevalentemente le zone in cui svolgo normalmente il mio lavoro che nonostante le sorprese e pericoli,infondo mi dà possibilità di conoscere posti e persone diverse e diversi,e anche usi costumi e tadizioni.La mia vita la intitolerei <<la mia piccola Overland>>,e tutto sommato ne vale la pena.A primo impatto con questo ambiente mi ero fatto già un quadro negativo,vivendo in piena pianura in mezzo a tanta gente,era scontata questa mia reazione poi in assenza totale di comunicazione,perchè qui' non c'è campo per la comunicazione cellulare,quindi qui' siamo totalmente isolati e bisogna fare i conti con l'ambiente.incontrare qualche persona potrebbe essere un evento a volte vuoi perchè nel raggio di chilometri vi abitano solo tre o quattro famiglie,in piena estate incontri di rado qualche turista che si è perso ed arriva fin quassu'chiedendoci informazioni che noi piacevolmente gli indichiamo,per quanto riguarda la gente del posto,è molto schiva non si fida degli intrusi,inizialmente preferisce restare nascosta dietro i rovi o in qualche rifugio ricavato nella roccia ben mimetizzato impossibile vederli,hanno bisogno di un pò di tempo prima di socializzare.Il mondo in cui vivono io l'ho accennato qualche giorno fà,e sarebbe identico ad almeno cinquantanni fà,da poco tempo fanno uso di attrezzi agricoli ma possono usarli in modo limitato perchè il terreno è roccioso la vasta area presenta sporadici lembi di terreno quindi la lavorazione agricola è molto limitata.Le rocce emergono dal suolo per lo piu' di taglio e presentano intarsiature e fori particolarmente precisi e profondi ci raccontano sicuramente migliaia di anni trascorsi tra le intemperie dei tempi che vi furono,chissà quanti eventi ambientali,quanti popoli.mi hanno gentilmente ospitato insieme ai miei colleghi amici a prendere un caffè ci hanno mostrato i loro prodotti tipici della zona i loro attrezzi da lavoro,e quando gli ho chiesto della selle per muli ed asini che io vedevo appese al soffitto pesando che le custodivano soltanto, mi hanno risposto che erano ancora molto usate maggiormente da quelli piu' anziani che non sanno guidare nessun arnese meccanico,e successivamente ho avuto modo di vederle in funzione.Le abitazioni sono particolari,sono di roccia appoggiata sulla roccia ed alcune scavate nella stessa roccia.Le case sono tutte provviste di grandi recuperi di acqua scavati sotto di esse lateralmente,i tetti sono costruiti in modo che convogliassero tutta l'acqua piovana,in questi recuperi , da loro chiamati piscine.Qui' esistono dei rifugi alcuni scavati nella roccia e sono quelli che si trovano piu' nella parte alta dove hanno potuto ricavare delle piccole grotte,e piu' in basso piccoli casotti ricavati appoggiando roccia su roccia in modo circolare,per poi finire la volta che si presenta a forma di cupola,questi rifugi sono sostenuti dalle rocce stesse che venivano incastrate tra di loro in un modo particolare.Non so ancora in che periodo sono stati costruiti ma di una cosa sono certo, chiunque le abbia messe in pidi queste strutture che ancora oggi sono in piedi,è frutto di un ingegno che non è da poco.Pensate queste persone non hanno frequentato nessun tipo di scuola e nemmeno per televisione hanno potuto apprendere perchè ancora oggi manca la corrente,sono soltanto frutto di persone ingegnose di allora che spinte dalla necessità che hanno tramandato ai loro figli.Esistono anche i pozzi piovani che sono ricavati in posti strategici in modo da convogliare piu' acqua possibile nella vasca nel sottosuolo,l'acqua di questi pozzi viene usata esclusivamente per gli animali che qui' vivono allo stato semiselvatico,pascolano da soli all'interno di grandi aree delimitate tutte con cura da muretti infiniti,chiamati (macere),se visti dall'alto sembrano dei grossi labirinti.non sono altro che piccole e grandi pietre raccolte dai proprietari e adoperati con eccellente maestria per delimitare i passaggi del bestiame.Ritornando ai pozzi,io li ho scoperti solo perchè al di sopra vi sono montati una grossa forcella conficcata nella terra e un grosso tronco appoggiatovi sopra fissati con un perno in modo che basculasse,alla punta vi è legata una fune dove si lega un secchio di zinco,sulla base del tronco invece vi è appoggiato un contrappeso che fecilita il compito di chi dovrà attingere l'acqua necessaria a soddisfare il bestiame,quando il secchio fuoriesce dalla piccola bocca del pozzo si riversa in un grande masso di pietra scavato e a forma di vasca da bagno che qui' chiamano pila.E'bello vivere la vita di cinquant'anni fà questo posto con queste persone,per me sono sacre,perchè sono autentiche, si mostrano con tutta la loro realtà,che,è pura come l'acqua come l'aria che qui' attraversa dal mio naso tutto il corpo fino ad arrivare trà i miei sensi, nei miei pensieri,in ogni angolo che io punto lo sguardo mi ritrovo di fronte una cartolina,un ritratto ben interpretato,ed ancora voltandomi verso nord-est,una visione stupenda,imponente,che non puoi fare a meno della sua visione,perchè sembra che ti parli,che ti chiami e che si presenta in un modo straordinario,il mare ,piccole vibrazioni attraversano la mia pelle,tutti i miei pensieri si immergono nel piu' profondo degli degli abissi.A volte si presenta con un colore diverso come se volesse ,mostrare il suo umore ad esempio quando è di un azzurro elettrico è molto calmo permissivo tanto da ospitare decine di vongolare sin dal primo mattino,intente a setacciare la sabbia sottocosta, sperando di tirare fuori vongole e molluschi,mentre i pescherecci stanno ormai al largo,gli altri colori li lascio immaginare.All'interno della foresta cambia lo scenario,all'istante sembra di trovarti di fronte ad una fotografia che rappresenta una natura morta dove niente si muove,c'è solo il silenzio.Ma improvvisamente ho avvertito ana cosa che mi turbava,mi sono sentito osservato o almeno ho avuto questa sensazione,sapete amici miei,non avete sentito mai un qualcosa dentro che vi avverte di qualcosa che non sai ma al momento voi ci credete?Da questo punto in poi man mano che passavano i giorni ho trovato la risposta a questo mio piccolo mistero,nei primi giorni non avevo visto nessuna specie di uccelli da queste parti,ora posso dire il contrario,ora vedo diverse specie di uccelli,dal piu' piccolo al piu' grande.Quelli piu' piccoli sono i piu' coraggiosi,si avvicinano molto a noi proprio perchè sono molto piccoli,e difficilmente sono visibili,i loro colori si fondono trà la macchia,tuttavia non è impossibile vederli.Quando hai la fortuna di vederli,ti accorgi di quanto sia grande la natura per creare questi piccoli esseri cosi' colorati a tema cosi' eleganti,cosi'perfetti.Ho avuto il piacere di osservare altre specie di uccelli piu' grandi,tra questi il piu' grosso falco(La poiana)ho avuto già modo di vederla sugli appennini,stavolta la posso osservare di piu' e da piu'vicino in gran parte del giorno se ne stà appollaiato su una parte alta e li' che scruta tutto e tutti vigila il suo territorio,quando lo vedi volare,capisci da subito che è uno dei padroni dei cieli,governa in un modo impeccabile le correnti ascensionadi che lo conducono dove egli vuole sembra una danza dolcissima.quando vibra su se stesso altissimo in un punto fermo lui ha puntato la preda,e quando si lancia sembra un proiettile,difficilmente la sua preda sfuggirà ai suoi artigli.Tutto questo io ed i miei colleghi lo abbiamo potuto ammirare soltanto dopo che loro lo abbiano deciso,si,perchè quando io dicevo di avvertire qualcosa,probabilmente potevano essere loro che ci osservavano,dovevano contemplarci perchè dovevano capire se potevano fidarsi ,noi eravamo entrati nel loro abitat all'improvviso.Li abbiamo visti ed osservati solo perchè siamo stati da loro accettati.ora credo che noi in qualche modo,facciamo parte di questo ecosistema incontaminato.In questo posto io percepisco essenze gradevoli di fiori e piante selvatiche,avverto una calma interiore,la pace totale.I miei sensi mi dicono che qui' c'è qualcosa di eterno.Grazie a quelli che mi hanno sopportato durante questo racconto,e quelli che mi sopporteranno (forse chi lo sà).Quasi dimenticavo una cosa importante un avvenimento di pochissimo tempo fà ho udito il verso inconfondibile della padrona incontrastata della montagna chissà se un giorno avrò la fortuna di vederla,l'aquila. Tutto questo a me mi rigenera e ritorno a casa nel mio ambiente piu' disteso piu' forte,pronto ad affrontare il prossimo che in testa ha solo e semplicemente la guerra,ma questa è un'altra storia.

Edited by - Tristano on 11/02/2006 07:22:38

   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Incorniciato Giorni di mare
Tema Incorniciato Mondo bellico
Tema Incorniciato La mia stella
Tema Incorniciato Quando io,sarò vecchio
Tema Incorniciato Tu per sempre.......
Tema Incorniciato In cerca di te
Tema Incorniciato Notte d'estate
Tema Incorniciato Sogno sommerso
Tema Incorniciato Settembre
Tema Incorniciato Oltre il confine
Tema Incorniciato Quando i tuoi occhi brilleranno
Tema Incorniciato I sogni mai sognati
Tema Incorniciato Serata d'ottobre
Tema Incorniciato Un grande sogno di un uomo semplice
Tema Matrimonio
Tema Vi presento una persona semplice,io
Tema Incorniciato se' tu vorrai
Tema Incorniciato Serata di San Nicola
Tema Incorniciato Il mio ricordo
Tema Incorniciato Dedicato a tè
-----------------------------------------
Vai a:

Pagina Caricata in :7,38
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page