Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version
Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"
'


 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 7 Riflessioni
 Risposta ad una idea.... slamg emilromagnolbologne
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
fravola
Senatore



184 Inseriti
104 Gold
189 Punti Rep.
Inserito - 24/02/2003 :  07:20:46  Mostra Profilo  Replica con Citazione Invia un Messaggio Privato a fravola
Il corso on-line ad uso e consumo dei maruecos e di chiunque voglia restare lessicalmente giovane ,perdonate le parole un poý forti ma
in questa strana citta'. ahime'. cosi' si usa. Mi sono violentata riportanto la reale veridicitaý del lessico e questo vale anche per le traduzioni . Scusate
bagaglio (anche "zavaglio"):
sostantivo che pu˛ indicare indifferentemente qualsiasi oggetto (o persona) con accezione negativa. Definisce sinteticamente la condizione di attrezzo inutile il cui unico attributo Ŕ quello di possedere un peso senza, nonostante tutto, svolgere correttamente la propria funzione. "Cos'Ŕ quel bagaglio lý?" domanderÓ con aria di superioritÓ il giovine felsineo additando il vecchio cellulare dell'amico dalle dimensioni di un cabina telefonica.

batedo:
letteralmente equivalente alla locuzione "una gran quantitÓ di". Il termine, pur nella sua sinteticitÓ estrema, esprime con disarmante successo l'immagine onomatopeica del tamburellare incessante di qualcosa che si abbatte senza concedere tregua alcuna. "Ho preso un batedo d'acqua!" esclamerÓ correttamente l'ignaro cicloturista appena rincasato fradicio dopo l'ennesima bizza metereologica di queste mezze stagioni ritornate prepotentemente di moda.

bazza:
intrallazzo, conoscenza tattica volta all'ingresso in disco senza sottostare a code di ore o allo sconto all'atto dell'acquisto del settimo aperitivo consecutivo al Rosarosae.

bona lŔ:
basta. Locuzione sintetica ma esaustiva per sancire il termine di qualsiasi attivitÓ o discussione. "bona lŔ, riga! non ne voglio mezza!" affermerÓ perentoria la fanciulla-bene all'incipiente quarantasettesimo tentativo di "intomellamento" ad opera del maldestro maraglio di turno. Vedi anche: "riga".

bulbo:
capelli. Il bolognese veramente giovane affermerÓ al suo amico scapigliato dalla corrente: "con questo vento hai un bulbo che non si affronta!"

cÓrtola:
tipo giusto, molto fico, di un'altra (vedi). Se si "ha la cÓrtola" significa che si possiedono tutte le caratteristiche necessarie per fare colpo sull'universo femminile. Come comprensibile tale attributo non Ŕ collegabile in alcun modo al PEx.

cassa:
o meglio "essere in cassa". Definisce lo stato comatoso conseguente ad abuso di sostanze alcooliche e depone a grande sfavore del soggetto in quanto assolutamente incapace di intendere e di volere. Es.: "mi sono preso una cassa assurda!" esclamerÓ il morigerato fanciullo la giornata susseguente ad una bravata con gli amici.

ciocÓta:
rimprovero, cazziatone. Pi¨ correttamente "cioccÓta", in cui la doppia "c" viene immolata senza troppi rimorsi sull'altare della corretta pronuncia felsinea. "Ho preso una ciocÓta pazzesca" asserirÓ correttamente lo studente ripreso e ridicolizzato di fronte alla platea di compagni di corso dal prof che lo ha "sgamato" mentre copiava la soluzione del problema di Analisi 2 dalla fotocopia ridotta e filigranata del "Matricioni - Forti"

dare la molla:
mollare, scaricare. Utilizzato principalmente nel senso di liberarsi della persona con cui si era soliti accompagnarsi. Alla domanda "dove l'hai messa la morosa?" il giovane bolognese che vorrÓ distinguersi per eleganza e modernitÓ risponderÓ convenientemente "cioÚ, le ho dato la molla, mi aveva troppo zagnato i maroni!" (vedi "zagnare")

della serie...:
incipit per eccellenza che prelude ad una categoria di cui l'evento che viene commentato si ritiene faccia parte. Fondamentale la "s" sibilante e la "e" molto aperta affinchÚ la locuzione sia effettivamente giovane ed efficace.

essere di un'altra (o di prima, o di primissima):
sottointeso "categoria". Locuzione utilizzata per esprimere entusiasmo e felicitÓ per qualcosa. L'oggetto dell'espressione viene immediatamente posto al di sopra di ogni confronto con oggetti simili ma banalmente e tristemente pi¨ scadenti (di ultima).





   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Alfabeto
Tema Passi
Tema "IO"
Tema Incorniciato La botte della burla
Tema Incorniciato La mano dell'angelo
Tema Incorniciato La voce della mente
Tema Incorniciato L'ultimo abbraccio
Tema Incorniciato Per Giuseppe
Tema Incorniciato Passato
Tema Incorniciato inesorabilmente
Tema Incorniciato l'ultimo viaggio
Tema solitudine
Tema Incorniciato Dolce notte navigatori di sogni ❤
-----------------------------------------
Vai a:

Pagina Caricata in :5,68
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori ę 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page