Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version
Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"
'


 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 4 Favole e Racconti / Tales - Galleria artistica
 Inseguimento
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
fravola
Senatore



184 Inseriti
104 Gold
189 Punti Rep.
Inserito - 20/02/2003 :  02:22:46  Mostra Profilo Invia un Messaggio Privato a fravola
Una volta, non ricordo in quale vita, ero un abile investigatore. Nulla
sfuggiva al mio "naso"!
Se una mosca decideva di non volare , bene, ero il primo a scoprirlo.
E passavo subito ai fatti.
Accade un giorno, non ricordo quale, ma doveva essere un mercoledi', era
certamente un mercoledì che, uscito dall'ospedale, dove avevo fatto
indagini,
mi sentii oservato, trapassato da occhi invisibili,
Voi direte ." Ma come ,tu stratega e maestro dei travestimenti, colto in
fallo?"
Che dire, vi assicuro ,ragazzi, che non fu facile ,
I miei occhi scrutarono attentamente anche le pietre a vista .Vi faccio
una lezione di ing, edile . La pietra a vista e' uno dei rivestimenti forse
più costosi ma decisamente più raffinati che esistano. In quella citta'
ogni palazzo che si rispettasse era in pietra a vista!" Per delucidazioni
maggiori , suggerimento, andate in una impresa edile ....
Torniamo al racconto.
Poi ecco una folgorazione.L'albero! Vi erano olmi, cipressi, abeti secolari,
Uno solo stonava , anche perché eravamo in inverno ,
Un albero biondo e lo fronde lunghe quasi sino alle radici !
Dai miei occhiali da sole squadrai l'essere vegetale e op... un foulard?
Raccontatemi quello che volete , ma nemmeno dopo le due solite bottiglie di
bourbon , mai visto alberi con foulard! Mi avvicinai: era la solita tipa che
ogni giorno ed ogni notte
stazionava sotto il mio ufficio.
Si e' vero l'avevo baciata ed un mio bacio non si dimentica, ma era e
stata scaricata.Il suo nome non lo avevo mai saputo per me si chiamava
"carta moschicida"!
Per farla breve , ho altri casi che mi attendono, mi avvicinai , le tolsi il
forlard , e questa subito , gallina da quattro soldi ," Che fai mi spogli ?"

"Ma se e' quello che volevi ?"risposi, con la sigaretta a penzoloni da un
lato delle labbra.
"Sai dove andare , pupa , LONTANO DA ME !"

SI INCENERI' , da sola, era sempre stata grande nelle uscite di scena .

MI sistemai il bavero dell'impermeabile, diedi l'utimo tiro all'ormai
mozzicone di sigaretta, calai la tesa del capello sugli occhi e Perlove si
diresse verso nuove avventura , ma soprattutto verso nuove bionde meno
appiccicose.


Ps non cercatemi sugli elenchi telefonici .... se mi piacete vi trovo io !
Tenete sigari e bourbon sempre pronti ......


   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Alfabeto
Tema Passi
Tema "IO"
Tema Incorniciato La botte della burla
Tema Incorniciato La mano dell'angelo
Tema Incorniciato La voce della mente
Tema Incorniciato L'ultimo abbraccio
Tema Incorniciato Per Giuseppe
Tema Incorniciato Passato
Tema Incorniciato inesorabilmente
Tema Incorniciato l'ultimo viaggio
Tema solitudine
Tema Incorniciato Dolce notte navigatori di sogni ❤
-----------------------------------------
Vai a:

Pagina Caricata in :20,85
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page