Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version

Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"
'

'
' '
 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 4 Favole e Racconti / Tales - Galleria artistica
 VACANZE A MILANO - UNA STORIA VERA -1A PARTE -
Condividi
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
marcello ravasio
Senatore


Italy
515 Inseriti
110 Gold
520 Punti Rep.
Inserito - 13/08/2004 :  15:41:27  Mostra Profilo  Visita la Homepage di marcello ravasio Invia un Messaggio Privato a marcello ravasio

Non potevo dirle di no!
E’ una signora cosi’ allegra, disponibile e, quando mi ha detto di non aver trovato nessuno per curare i gatti, non ho avuto esitazioni : -“ CI PENSO IO !!!!!”
-“ Oh che carino grazie !.. lo sai che sono 4??” –
Certamente, ma che importanza ha 1 o 4 sono cosi’ teneri !

-“ Ed il + grosso fa’ la pupu’ fuori perche’ vuole marcare il territorio: e’ un problema ??”
(AAAAAAAAAAAAAAAArgh!!!!)
Nnnnnn…no basta saperlo !

-“Ho anche qualche pianta sul terrazzo .. pensi di farcela ???”
(GGGGGGGGGGGGGGGGasp !!!!!)
Mmmmmmm…ma certo mi chiamano “POLLICE VERDE !!”

-“Bene cha fortuna averti incontrato, vieni stasera che ti lascio le chiavi e ti faccio vedere cosa devi fare ??”
Si, va’ bene! (gulp!)
La sera stessa avvengono le consegne di chiavi ed istruzioni, non senza qualche incidente.
I gatti appena mi hanno visto, si sono dileguati con la velocita’ della luce!
Appena ho preso la cassetta della sabbia, per cambiarla, mi e’ rimasto in mano il bordo e, tutta la sabbia, si e’ sparsa per il corridoio e il bagno.
Quando ho bagnato i fiori, con la cannetta ho spezzato di netto un’ortensia.
Al secondo incidente la simpatica Signora, voleva buttarmi giu’ dal terrazzo, ma si e’ trattenuta perche’ e’ buddista!!
Vado via con le orecchie rosse ed abbassate non senza pronunciare con fare roboante :
“NON PREOCCUPARTI CE LA FARO’!!”
Mugugno di saluto!

**********************************************


Notte interminabile; letto disfatto, ossa rotte, occhi pesti :
ore 6,15 mi alzo e, invece di pensare all’Universo, all’Amore etcc., il primo pensiero e’ per i
simpatici micetti.
Sono molto nervoso, mi rovescio il caffe’ addosso e, per colpa del gran caldo e della mancanza di indumenti, mi ustiono l’abbondante pancia.
Vado in bagno e prendo con il mignolo lo spigolo della porta e, sbandando dal dolore, cado vicino al water, putroppo usato dal figlioletto grande rientrato nottetempo e non ripulito, dove finiscono in caduta libera i miei occhiali con la dentiera !
Il momento e’ grave:
ferma tutto !! ricominciamo da capo.
Il problema non si risolve da solo !! Per 15 giorni, questo sara’ il mio risveglio.
Mi vesto con qualche dubbio, (dopo il “servizio” devo andare in ufficio), ed esco nel silenzio + totale.
A Milano , oltre a me, circolano ben poche persone.
Comincio ad apprezzare la cosa.
A differenza della settimana precedente, invece dell’accaldata e sballonzolante “61”, devo usare un freschissimo e vuotissimo jumbo-tram che, da dove lascio la macchina, mi porta velocemente a destinazione.
Il portone e’ stranamente aperto e, sdraiato sui gradini, giace il portinaio.

Scavalcandolo mi presento :
“-buon giorno, sono … e vado da …. a bagnare i fiori …”
-“EHHHHAAAA!!” mi risponde Lui, lasciandomi ancora + preoccupato.
Salgo con il cuore in gola, sino al piano ed entro.
Dietro la porta della sala, che separa la stessa del resto della casa, intravedo ombre terrificanti arrivare saltando.
E se mi assalgono tutti e quattro affamati ed arrabbiati , chi mi trovera’ mai ??
Decido di entrare con il telefonino in tasca, non si puo’ mai sapere!!
Entro e richiudo la porta immediatamente, verificando una 50na di volte che sia ben chiusa!
E qui’ devo aprire una parentesi:
e’ decisamente vero, che non si puo’ giudicare una persona per quello che fa’ , senza sapere tutti i fatti che la riguardano.
Ho un vicino di casa, giovanissimo, che non posso sapere per quale trauma, quando entra/esce da casa, verifica una 50na di volte , che la porta sia ben chiusa e, certe volte l’ho visto risalire dal giardino, far sbattere nuovamente la porta, per l’ultima verifica che, poi non era l’ultima perche’ e’ risalito ancora dal giardino e, ha riaperto la porta, e’ rientrato in casa e, dopo ha ripetuto tutta la procedura di uscita! Naturalmente, dopo momenti di ilarita’ prima e comprensione dopo, in casa abbiamo oramai i nervi sintonizzati sui suoi passi e sul rumore ferroso della porta che sbatte e, facciamo tra di noi delle scommesse, per indovinare a quale numero si interrompera’ la sequenza:
ebbene eccomi qui a rifare la stessa identica cosa !! senza contare sulla comprensione di nessuno !!
Trattenendo il fiato, spalanco la porta ed entro!!
Subito, nonostante fossi preparato, un vortice di 4 gatti affamati, mi assale miagolando strusciandosi e, distratto dall’accoglienza, schiaccio subito, senza accorgermi, la pupu’ territoriale del + grosso, trasportandola per tutto il corridoio e la cucina, ma non solo, ho rifatto immediatamente il percorso inverso di corsa, perche’ avevo dimenticato di chiudere la porta della sala: per sicurezza la sbatto una 50na di volte !!
Mi accorgo allora dello strano colore del lucido che ho sulle scarpe e comincio a sudare, mentre i 4 gatti aumentano le loro sacrosante richieste con miagolii e ruggiti di impazienza.
Da dove comincio ?? Aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!
Mammaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!

Per placare l’insistenza dei gatti, comincio a preparar loro i piattini (!!) in realta’ dei vassoi da 15kg e, tra l’odore della pupu’ e quello del cibo per gatti, mi viene da vomitare.
Resisto e, dopo averli sfamati, comincio a ripulirmi e a pulire il corridoio.
A quel punto il mio bel vestitino da 99Eur (99.000 Lire nel 2000) scontato, e’ gia’ ridotto uno straccio, ma oramai sono in ballo e devo ballare !
Viene l’ora del terrazzo: mi affaccio ed alla vista delle 160 piante, ho un mancamento, mi accascio sulla sedia riempiendomi i pantaloni e la camicia dei peli del gatto territoriale.
Breaaaaaaaaaaaaakkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk!!!
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAaiutooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!

Mi riprendo ed esco sul terrazzo.


FINE DELLA PRIMA PARTE


   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema foto concerto 2.6.2004 s. bovio quartetto ravasio
Tema A Silvia di G.Leopardi - A Jessica e Sabrina
Tema Incorniciato preghiera
Tema Incorniciato a Francesca
Tema .... è troppo contorto?
Tema buon compleanno, marcello!
Tema 9/10 nov KRISTALLNACHT- L'INIZIO
Tema .
Tema 12.11.04 YO YO MA - BACH a Milano
Tema la gatta Claudine russa??
Tema mozart festival a bari 8.12.2004
Tema mozart festival a chiaravalle- milano 211204
Tema MILANO - fantastico viaggio nell'Europa del 19 sec
Tema QUARTETTO DI CREMONA a Milano 12.12.2004
Tema .
Tema DUO TOPPI - FIORENTINI - presentazione
Tema concerto di natale 23 12 2004 - MILANO
Tema Sarah e Lev
Tema la cattura di Cristo - Caravaggio a Milano
Tema apocalisse in asia e la tv
-----------------------------------------
Condividi
Vai a:

Pagina Caricata in :5,95
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page