Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version
Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"



 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 4 Favole e Racconti / Tales - Galleria artistica
 La leggenda dei Monti Pallidi
Condividi
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
Sarah
Cittadino



67 Inseriti
108 Gold
72 Punti Rep.
Inserito - 20/07/2004 :  16:18:31  Mostra Profilo  Visita la Homepage di Sarah Invia un Messaggio Privato a Sarah
Il principe Toni era innamorato.Della Luna. Vagava smarrito per le valli e le montagne scure, inquieto, roso dall'infelicità.
Una sera lo colse un furioso temporale. Rifugiatosi in una grotta, vi trovò dei nani, che si scaldavano al fuoco. Essi si impaurirono.
"non abbiate paura, non vi farò del male", disse il principe. "Cosa fate qui?" i nani raccontarono che erano stati scacciati dalle loro miniere d'oro dalle streghe, e vivevano rintanati.
Il principe, commosso dalla loro sorte e dalla loro gentilezza, disse loro"vi donerò un intero colle del regno di mio padre, dove potrete vivere indisturbati. E così fu. Il giovane, sempre vagando a caccia, passava spesso a trovarli, sempre più pallido e triste.
Una sera d'estate, i piccoli amici gli chiesero perchè fosse così affranto."vorrei andare sulla Luna", disse Toni, "un sogno impossibile", proseguì. I nani gli dissero di tornare in una sera di plenilunio. Montarono tutti in una vecchia gerla e furono misteriosamente trasportati sul satellite. Toni camminava tra bianche pietre, cime altissime e distese polverose, con un'immenso castello color avorio. Toni entrò, e in un giardino di fiori bianchi la vide. Selèna, la bellissima principessa della luna. Subito si sorrisero, con gli occhi e le labbra.
Toni non sapeva più quanto tempo fosse trascorso.I nani dovevano tornare. Toni li pregò di lasciarlo sulla Luna. A malincuore, i piccoli acconsentirono, avvisandolo, però, che era pericoloso.
Toni, recatosi dal re della Luna, chiese la mano di Selèna.
Gli sposi vivevano felici. Con il passare dei giorni, però, Toni si accorse di vederci sempre meno.L'abbagliante luce lunare, lo avrebbe reso cieco.Così tornarono sulla terra, tra le montagne scure. Selèna però,cominciò presto a deperire. Toni, spaventato, chiamò i nani."qui è tutto cupo", dissero,"se Selèna resta tra le montagne, morirà". Toni era in preda alla disperazione.Così i nani decisero di aiutarlo ancora.
Nella notte di plenilunio, ballarono attorno alla Luna. Poi, con grazia, mossero le mani in strani, continui movimenti.Filavano,filavano la luce lunare.Infine svolsero il gomitolo luminoso, avvolgendone il setoso filo sottilissimo attorno alle rocce.
Il mattino era fresco. Le montagne, maestose e calme, rilucevano chiare, in un bagliore rossastro. Così Toni e Selèna potevano vivere,tra quelle cime pallide.
Ora il regno di Toni è scomparso. Restano solo le crode imponenti delle Dolomiti, aride e bianche.E dei piccoli fiori bianchi, dal giardino di Selèna.
Le stelle alpine.


   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema RUCOLO della nonna Vinz
Tema Incorniciato Cronaca di una donna di marzo
Tema Torte e dolciumi per il compleanno di ...
Tema Morte di un editore ebreo
Tema PASQUA A CONCERTO
Tema Incorniciato IL PEZZO DELLA DIRETTRICE
Tema fiocco rosa
Tema Incorniciato Le Dolomiti di Karol
Tema Reality Show - non ne posso più
Tema BUSSY SORRIDI !
Tema Incorniciato PASSANDO PER IL GHETTO
Tema Fermo per manutenzione e auguri
Tema nostalgia
Tema Incorniciato VIAGGI DIFFICILI
Tema tempo rubato
-----------------------------------------
Condividi
Vai a:

Pagina Caricata in :1,45
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page