Concerto di Sogni
Main sponsor: Ideal Gomma Sport Sas
Think and Make It!

Remember Nassiriya : Appendete una bandiera ai vostri monitor Concert of the World: English Version
Aiutateci a rendere visibile concertodisogni premendo "Mi piace"



 Home   Elenco Autori   Forum:Elenco Argomenti   Eventi attuali e storici    Le prime pagine   Link  
Utente:
 
Password:
 
Salva password Dimenticata la password?
 
 tutti i Forum
 7 Riflessioni
 Mi chiamo Jack
Condividi
 Versione per la stampa  
Autore Tema Precedente Tema Tema Successivo  
riccardo resconi
Senatore


Italy
399 Inseriti
102 Gold
404 Punti Rep.
Inserito - 09/08/2020 :  18:31:25  Mostra Profilo  Replica con Citazione Invia un Messaggio Privato a riccardo resconi
Mi chiamo Jack

Avevo sentito questa storia abbiata tra i cortili
Ma non volevo crederci
Spesso capita che tra di noi si esagera anche solo nell’incontrarci
Ringhiando per darsi forza e ricevere una carezza in più dal nostro padrone
Sono stato preso cucciolo da mia mamma che ne ha partorito ben sette
Ed entrato in quella casa che aveva un gran giardino, lo spazio dove facevo grandi corse
Ho tenuto compagnia ai miei padroni in molte occasioni
Anche quando hanno avuto dei loro cuccioli d’uomo
Io aspettavo perché sapevo che sarebbero tornati a cercarmi e che mi volevano bene
Con il muso cercavo carezze e davo loro la mia pancia all’aria
Per dimostrare che di me si potevano fidare
Ma avrei dovuto ascoltare meglio quelle storie che raccontavano
Quando quell’Agosto lui mi chiamo con il guinzaglio alla mano, corsi da lui
Come chi ama una persona
Quando quella macchina si fermò su quella grande strada assolata, scesi con il muso basso
Come avessi intuito
Non mi diede un’ultima carezza, girandomi le spalle velocemente
La macchina partì con una velocità tale che non ebbi tempo di emettere neanche un latrato
Mi sedetti e mi rialzai mille volte incredulo
Guardando sempre nello stesso punto in cui la macchina era andata
Ma ormai non si vedeva neanche più un puntino di lei
Pensai molto in quella situazione
I miei occhi vedevano ancora quel giardino e ne sentivo ancora la frescura degli alberi
Un sollievo su quell’asfalto bollente
Mi salvò una macchina blue che lampeggiava, dandomi subito da bere
Portandomi in un posto pieno zeppo di altri cani
Facendomi entrare in una gabbia insieme ad altri tre compagni di sventura
Avevano i miei stessi occhi
Occhi di chi era felice e all’improvviso qualcuno ha spento la luce
Non so bene se un cane che ha amato ed è stato amato, possa odiare
Non mi era mai capitato fino ad allora
Mi sono comunque fatto coraggio
Ho ripetuto così mille volte la stessa frase
Mi chiamo Jack, e posso ancora amare


(patapump )

   
Clicca qui per la scheda generale dell'autore
Altri testi dello stesso autore
Tema Incorniciato U' Suonno
Tema Incorniciato Colori
Tema L'attrice
Tema Incorniciato Il Lenzuolo
Tema Incorniciato Il Volto
Tema Incorniciato Il Cammello
Tema Breve news & old su di me
Tema Incorniciato U’ cuntastorie (Il cantastorie) 
Tema Incorniciato La corriera 23.
Tema Incorniciato Tango
Tema Incorniciato La scogliera
Tema Incorniciato Sensazioni di una sera
Tema Incorniciato Il Grido
Tema Incorniciato Il foglio bianco.
Tema Incorniciato Il pesciolino ed il pellicano 
Tema Incorniciato Il negozio di orologi.
Tema Incorniciato Ernesta strega maldestra
Tema Incorniciato Chiedimi la Luna
Tema Incorniciato Pane
Tema Incorniciato La Giostra.
-----------------------------------------
Condividi
Vai a:

Pagina Caricata in :0,67
Imposta come tua pagina di avvio aggiungi ai favoriti Privacy Segnala Errori © 2001-2011 Concerto di Sogni - B.A. & R.M MaxWebPortal Snitz Forums Go To Top Of Page